X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto
Home > Divisione Metano
Richiedi Informazioni
Acconsento al trattamento dei dati personali Privacy Policy

Come richiedere l'allaccio alla rete Gas e la posa del contatore (in 3 passaggi).

3C provvede all'allaccio alla rete gas metano in modo rapido e semplice.

Nel caso in cui l’allacciamento alla rete di distribuzione del gas non sia presente nei pressi del proprio immobile è possibile rivolgersi a 3C che vi illustrerà la procedura da seguire per la realizzazione dell’allacciamento e per ottenere celermente e senza disguidi l’attivazione della fornitura di gas.


PRIMO PASSAGGIO - RICHIESTA E ACCETTAZIONE DEL PREVENTIVO

Il personale 3C è a disposizione del cliente finale per richiedere al Distributore della rete il preventivo per l’ allacciamento alla rete stessa. La comunicazione dell’ appuntamento con il tecnico Le verrà comunicata entro 48h. Il cliente finale dopo aver visionato il preventivo potrà accettarlo, nel qual caso dovrà provvedere al pagamento della cifra indicata alla società di vendita 3C tramite le seguenti modalità:

- in contanti presso i ns. uffici

- tramite bonifico bancario

- tramite c.c. postale

Una volta effettuato il pagamento dell’ allaccio alla rete è cura del cliente finale dare tempestiva comunicazione del pagamento a 3C.


SECONDO PASSAGGIO - ESECUZIONE DEI LAVORI

L’ esecuzione dei lavori è subordinata al pagamento del preventivo, all’ invio di eventuali documenti richiesti sul preventivo stesso e alla realizzazione dell’ alloggiamento del contatore (da comunicare prontamente a 3C). I tempi per l’esecuzione sono quelli indicati in preventivo e decorrono dalla data di comunicazione a 3C della realizzazione della cassetta e/o nicchia.


TERZO PASSAGGIO - ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA

Innanzitutto dovrà affidare i lavori di installazione del Suo impianto di utilizzo del gas (ad esempio l’installazione della caldaia o dell’apparecchio di cottura) a una Ditta regolarmente iscritta alla Camera di Commercio e, nel caso di impianto in un’abitazione, abilitata ai sensi della legge n. 46/1990 (chieda preventivamente all’installatore la copia del certificato o della visura, rilasciati dalla Camera di Commercio, che attestano tale abilitazione).

Una volta installato l’impianto dovrà richiederci l’attivazione della fornitura. 3C e/o il distributore Le fornirà due moduli, denominati Allegato H e Allegato I.

Dovrà compilare completamente e firmare il modulo Allegato H, nella sezione riservata al cliente finale (per cliente finale si intente il soggetto beneficiario del servizio che ha stipulato il contratto con 3C). Con questo modulo, oltre a fornire i dati necessari ad individuare l’impianto da attivare, Lei si impegna a non utilizzare l’impianto, anche dopo aver ricevuto il gas, fino a che l’installatore non Le abbia rilasciato la “dichiarazione di conformità”, prevista dalla stessa legge n. 46/90.

Il modulo Allegato I dovrà essere consegnato all’installatore, che glielo restituirà compilato e con apposti timbro e firma; non è indispensabile che l’installatore utilizzi il modulo Allegato I fornitoLe dal venditore, ma va bene anche un altro modulo purché conforme al modello predisposto dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (Reperibile sul sito internet dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas all’indirizzo www.autorita.energia). L’installatore dovrà anche consegnarLe, con il modulo Allegato I, la documentazione richiesta dallo stesso Allegato I, corrispondente agli “allegati obbligatori alla dichiarazione di conformità”, che comunque l’installatore è tenuto per legge a consegnarle al termine del proprio lavoro.

Dovrà trasmetterci i moduli (in originale) Allegato H e Allegato I, con la documentazione rilasciata dall’installatore, al recapito indicato sul modulo Allegato H nel più breve tempo possibile. La pratica di attivazione della fornitura

avverrà solo dopo aver ricevuto tale documentazione. Le suggeriamo pertanto di attivarsi per tempo, onde evitare ritardi nell’attivazione.

La documentazione sarà sottoposta ad accertamento dall’Azienda distributrice per verificare se l’impianto a cui attivare la fornitura di gas è stato installato nel rispetto delle norme di sicurezza; in caso di esito positivo Le sarà attivata la fornitura, mentre in caso di esito negativo l’Azienda distributrice non potrà provvedere all’attivazione della fornitura e Lei dovrà presentare una nuova richiesta di attivazione della fornitura, dopo che il Suo installatore avrà provveduto ad eliminare tutte le non conformità riscontrate e indicate in una apposita comunicazione che Le verrà inviata.

In entrambi i casi Le verranno addebitate le seguenti tariffe:


ACCERTAMENTO

 IMPORTO 

Per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva minore o uguale a 3

40,00 €

Per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva maggiore di 34,8Kw e minore/ugualde a 116 Kw

50,00 €

Per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva maggiore di 116Kw

60,00 €

 

Ad accertamento positivo verrà contattato per l’appuntamento della posa del contatore ed attivazione della fornitura. Il costo della prestazione è come da tariffario del distributore.


Scarica Allegato Scarica Allegato F
Scarica Allegato Scarica Allegato G
Scarica Allegato Scarica Allegato H
Scarica Allegato Scarica Allegato I
DIVISIONE METANO
Cividale del Friuli
Tel. 0432 703341
Fax. 0432 703067
E-mail: metano@3c-srl.it

Pordenone
Tel. 0434 1702084
Fax. 0434 1702085
E-mail: infopn@3c-srl.it